Venicequeen.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View Privacy Policy

Home Perchè VQ.it? Perchè Venicequeen.it? (Sir Psycho Sexy)

Perchè Venicequeen.it? (Sir Psycho Sexy)

E-mail Stampa PDF

sirpsychosexyBella domanda questa. Sono tanti i motivi per cui dal 23 luglio del 2004 trovate on-line questo sito internet dedicato ad uno dei gruppi fondamentali per capire il rock alternativo degli ultimi venti anni. Il primo sta nel fatto che, sia io che il mio più stretto collaboratore e vero webmaster del sito *Ntjr*, volevamo dare a tutti i fans un’alternativa ai tanti siti in italiano buoni, ma mai completi, sul mondo Peppers. Non so se chi sta leggendo queste righe possa trovare in questo indirizzo quello che non ha trovato su altri, ma sicuramente l’idea iniziale (e per la quale tutti i giorni lavoriamo, anche grazie all’aiuto di altri due collaboratori) è quello di rendere Venicequeen.it un definitivo (troppo presuntuoso?) punto di contatto tutto in italiano per chi vuole essere sempre aggiornato sulle vicissitudini di Kiedis & Co. Poi c'è la questione cover band: negli ultimi tre anni i gruppi che sono nati con lo scopo di riprodurre il sound caldo e melodico del funk redhottiano sono stati veramente tanti e i visitatori più attenti si saranno accorti che sin dall’home page stiamo lavorando sodo per dar spazio a tutti coloro che si cimentano in attività live di tributo alla band. Facciamo questo non solo proponendovi una sezione dedicata interamente alle cover band con schede biografiche e recensive dei loro concerti, ma anche tenendovi aggiornati, tramite la stessa home page, delle loro attività live. Nei sei mesi di lavorazione poi, ci siamo accorti che i nostri siti “concorrenti” non hanno mai dedicato eccessiva attenzione a sezioni fondamentali come quelle discografiche (spesso poco corrette oppure incomplete) ed a quelle recensive. Che ci sia troppo riserbo da parte dei webmasters nel parlare eccessivamente male o eccessivamente bene dei lavori dei Red Hot? Questo non lo sappiamo, ma sta di fatto che alcuni di loro hanno preferito far prendere “carta e penna” agli iscritti del proprio forum per sbilanciandosi in valutazioni personali (come abbiamo fatto noi) riguardanti la discografia. Non so, forse pecco di troppa presunzione, forse sono un povero illuso che crede di aver lavorato meglio di tanti altri e di aver veramente fornito un lavoro definitivo in cui i visitatori si possano riconoscere e documentare. Fatto sta che dopo i primi mesi di pubblicazione Venicequeen.it sta funzionando: le persone visitandolo si accorgono che in fin dei conti qualcosa in più degli altri ce l'abbiamo (chiedere a tutte le cover band che ci hanno scritto congratulandosi del lavoro svolto nei loro confronti). La nostra speranza è che anche il forum possa riscuotere un successo accettabile al più presto. In questi mesi poi stiamo lavorando molto anche sul mondo parallelo che gira intorno al gruppo di Los Angeles: abbiamo aperto la sezione Parallel Universes per far conoscere ai fan dell’ultima ora quali sono state le influenze dichiarate dal gruppo stesso e quali sono la giovani band che oggi riempiono i negozi di dischi, ispirati al crossover fuori dagli schemi dei quattro Los Sensitivos (così si faceva chiamare il gruppo ai tempi di "One Hot Minute"). Se invece la sezione On the road è dedicata al fan più documentativo, visto che al suo interno sono pubblicate tutte le date che i Red Hot hanno fatto dal 1990 al 2004 (anche se presto lavoreremo per trovare anche quelle più vecchie), la sezione Look story (presto on-line) vi mostrerà le incredibili trasformazioni estetiche che il combo ha effettuato in questi primi 20 anni di attività. Nel frattempo ricordatevi che noi siamo sempre qui, giorno e notte ad ascoltare i vostri consigli e le vostre prediche per cercare di migliorare sempre di più il nostro lavoro. E ricordatevi: è per voi, sì proprio voi che state leggendo queste poche righe scritte da un povero analfabeta con un’infinita passione per i Red Hot Chili Peppers, che noi siamo qui. Grazie di tutto sempre e comunque. GIVE IT AWAY, GIVE IT AWAY, GIVE IT AWAY NOW!

Prato, 24/04/2005


Bella domanda questa. Sono tanti i motivi per cui dal 23 luglio del 2004 trovate on-line questo sito internet dedicato ad uno dei gruppi fondamentali per capire il rock alternativo degli ultimi venti anni. Il primo sta nel fatto che, sia io che il mio più stretto collaboratore e vero webmaster del sito *Ntjr*, volevamo dare a tutti i fans un’alternativa ai tanti siti in italiano buoni, ma mai completi, sul mondo Peppers. Non so se chi sta leggendo queste righe possa trovare in questo indirizzo quello che non ha trovato su altri, ma sicuramente l’idea iniziale (e per la quale tutti i giorni lavoriamo, anche grazie all’aiuto di altri due collaboratori) è quello di rendere Venicequeen.it un definitivo (troppo presuntuoso?) punto di contatto tutto in italiano per chi vuole essere sempre aggiornato sulle vicissitudini di Kiedis & Co. Poi c'è la questione cover band: negli ultimi tre anni i gruppi che sono nati con lo scopo di riprodurre il sound caldo e melodico del funk redhottiano sono stati veramente tanti e i visitatori più attenti si saranno accorti che sin dall’home page stiamo lavorando sodo per dar spazio a tutti coloro che si cimentano in attività live di tributo alla band. Facciamo questo non solo proponendovi una sezione dedicata interamente alle cover band con schede biografiche e recensive dei loro concerti, ma anche tenendovi aggiornati, tramite la stessa home page, delle loro attività live. Nei sei mesi di lavorazione poi, ci siamo accorti che i nostri siti “concorrenti” non hanno mai dedicato eccessiva attenzione a sezioni fondamentali come quelle discografiche (spesso poco corrette oppure incomplete) ed a quelle recensive. Che ci sia troppo riserbo da parte dei webmasters nel parlare eccessivamente male o eccessivamente bene dei lavori dei Red Hot? Questo non lo sappiamo, ma sta di fatto che alcuni di loro hanno preferito far prendere “carta e penna” agli iscritti del proprio forum per sbilanciandosi in valutazioni personali (come abbiamo fatto noi) riguardanti la discografia. Non so, forse pecco di troppa presunzione, forse sono un povero illuso che crede di aver lavorato meglio di tanti altri e di aver veramente fornito un lavoro definitivo in cui i visitatori si possano riconoscere e documentare. Fatto sta che dopo i primi mesi di pubblicazione Venicequeen.it sta funzionando: le persone visitandolo si accorgono che in fin dei conti qualcosa in più degli altri ce l'abbiamo (chiedere a tutte le cover band che ci hanno scritto congratulandosi del lavoro svolto nei loro confronti). La nostra speranza è che anche il forum possa riscuotere un successo accettabile al più presto. In questi mesi poi stiamo lavorando molto anche sul mondo parallelo che gira intorno al gruppo di Los Angeles: abbiamo aperto la sezione Parallel Universes per far conoscere ai fan dell’ultima ora quali sono state le influenze dichiarate dal gruppo stesso e quali sono la giovani band che oggi riempiono i negozi di dischi, ispirati al crossover fuori dagli schemi dei quattro Los Sensitivos (così si faceva chiamare il gruppo ai tempi di "One Hot Minute"). Se invece la sezione On the road è dedicata al fan più documentativo, visto che al suo interno sono pubblicate tutte le date che i Red Hot hanno fatto dal 1990 al 2004 (anche se presto lavoreremo per trovare anche quelle più vecchie), la sezione Look story (presto on-line) vi mostrerà le incredibili trasformazioni estetiche che il combo ha effettuato in questi primi 20 anni di attività. Nel frattempo ricordatevi che noi siamo sempre qui, giorno e notte ad ascoltare i vostri consigli e le vostre prediche per cercare di migliorare sempre di più il nostro lavoro. E ricordatevi: è per voi, sì proprio voi che state leggendo queste poche righe scritte da un povero analfabeta con un’infinita passione per i Red Hot Chili Peppers, che noi siamo qui. Grazie di tutto sempre e comunque. GIVE IT AWAY, GIVE IT AWAY, GIVE IT AWAY NOW!

Prato, 24/04/2005
Share Link:
Bookmark Google Yahoo MyWeb Del.icio.us Digg Facebook Myspace Reddit Ma.gnolia Technorati Stumble Upon
 

SEGUI VQ.IT

facebook2instagram_logotwitter-iconyoutube
myspacegoogle-plus-iconalastfm2Abbonati al Feed RSS di Vq.it

SOSTIENI VQ.IT

paypal_donate

Save_the_Children

Sondaggio

Qual è stato il concerto che avete preferito tra le 5 date italiane del The Getaway Tour?
 


What's Hot !?

animazione2
Silverlake Conservatory of Music
Fb Page - CoverBands Italiane
banner_coverband_myspace2
collage_army_small
Vq.it remembers kissarmy