Venicequeen.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View Privacy Policy

Home News Un gruppo in difesa delle donne chiede a Spotify di togliere i RHCP dalla piattaforma

Un gruppo in difesa delle donne chiede a Spotify di togliere i RHCP dalla piattaforma

E-mail Stampa PDF

Red-Hot-Chilli-Peppers-VF-24-2016-ATTENZIONE_660x380

IL GRUPPO A DIFESA DELLE DONNE "ULTRAVIOLET" INVITA SPOTIFY A RIMUOVERE DALLA PROPRIA PIATTAFORMA EMINEM, RED HOT CHILI PEPPERS E ALTRI ARTISTI ACCUSATI DI ILLECITI SESSUALI. "VI IMPLORIAMO DI PRESTARE MAGGIORE ATTENZIONE AGLI ARTISTI CHE PROMUOVETE", RECITA LA LETTERA APERTA DI ULTRAVIOLET.

La scorsa settimana, Spotify ha introdotto una nuova normativa riguardante i contenuti offensivi, rimuovendo le canzoni di R. Kelly e XXXTentacion da playlist e algoritmi per i suggerimenti, 2 artisti con una lunga storia di abusi domestici e illeciti sessuali alle spalle. Ultraviolet, un gruppo di sostegno delle donne, in conseguenza di ciò sta spingendo affinché Spotify faccia lo stesso con altri artisti accusati di abusi sessuali.

In una lettera aperta, Il direttore esecutivo di Ultraviolet Shaunna Thomas ha chiesto esplicitamente di rimuovere Chris Brown, Red Hot Chili Peppers, Nelly, Eminem, Don Henley degli Eagles, Steven Tyler degli Aerosmith, Tekashi 6ix9ine, e Ted Nugent, citandoli come “artisti che continuano ad approfittare dalla (sua) promozione (di Spotify)”. "Ogni volta che un artista famoso continua ad essere osannato nonostante le pesanti accuse nei suoi confronti, continuiamo erroneamente a stare in silenzio, dimostrando agli artisti in questione che non ci sarà alcuna conseguenza per le loro azioni", scrive ancora Shaunna. "Tutto ciò ha un impatto culturale che va ben oltre il singolo artista". la speranza è che Spotify venga preso come esempio da altre piattaforme di streaming, affinchè facciano lo stesso.

Mentre alcuni degli artisti citati siano stati recentemente coinvolti in vicende riguardanti abusi sessuali, altri sono stati totalmente dimenticati. Per scoprire le ragioni per cui Steven Tyler e i Red Hot Chili Peppers si trovino in questa lista, questo articolo risalente allo scorso autunno potrà rinfrescarvi la memoria.

traduzione a cura di: Vincenzo Fasulo

Share Link:
Bookmark Google Yahoo MyWeb Del.icio.us Digg Facebook Myspace Reddit Ma.gnolia Technorati Stumble Upon

Commenti

Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
URL
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
 

SEGUI VQ.IT

facebook2instagram_logotwitter-iconyoutube
myspacegoogle-plus-iconalastfm2Abbonati al Feed RSS di Vq.it

SOSTIENI VQ.IT

paypal_donate

Save_the_Children

Sondaggio

Qual è stato il concerto che avete preferito tra le 5 date italiane del The Getaway Tour?
 


What's Hot !?

animazione2
Silverlake Conservatory of Music
Fb Page - CoverBands Italiane
banner_coverband_myspace2
collage_army_small
Vq.it remembers kissarmy