Venicequeen.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View Privacy Policy

Home

Editoriale: Il 2010 in casa Red Hot: anno da dimenticare o buono per ricominciare?

E-mail Stampa PDF
red-hot-chili-peppers-red-hot-chili-peppers-0yJFO0

Era tanto tempo, forse troppo, che non scrivevo un’editoriale. Controllando nell’archivio  del sito erano ben due anni e mezzo, quando in preda ad un momento di delirio/sarcasmo da bar dello sport, che decisi di intitolare un mio scritto I Red Hot Chili Peppers si sono (finalmente) sciolti, ironizzando all'epoca sul momento di inattività della band e dei rumors che erano nati in seguito ad una dichiarazione di Kiedis. Trenta mesi dopo aimè, la situazione non è poi migliorata granchè, anzi, per qualcuno è anche peggiorata.  Ma continuando a leggere capirete che son punti di vista, modi di interpretare situazioni. Nel frattempo, Frusciante ha (ri)lasciato dopo 10 anni nella quale la band ha toccato le vette più alte del music business (situazione tra l’altro gestita ufficialmente in maniera tragicomica/fantozziana da Flea, Chad e Anthony, ancora più dal loro menagement tra silenzi ufficiali e notizie date al contagoccie), il nuovo album non è mai uscito e nemmeno l’attività live è ripartita. Un quadro perfettamente tragico, per i detrattori storici della band, eppur mi verrebbe da dire, qualcosa si muove. Si eppur qualcosa si muove. Tolta l’uscita del libro illustrato autobiografico An Oral/Visual Story, un bel resoconto per immagini dei (quasi) primi trenta anni di carriera dei Peppers, sono stati annunciati nuovo concerti per il 2011, uno in Giappone ed uno in Brasile, al prestigioso festival Rock In Rio. Ok, manca ancora il territorio italico all’appello, paese che da sempre ha donato tutto il suo amore al peperoncino rosso piccante, ma pare che sia solo questione di tempo. Quindi, cari detrattori, seppur zoppicanti, i Red Hot Chili Peppers sono ancora vivi e vegeti. Il loro ritorno on stage sarà sicuramente buona occasione per vedere se la coesione col nuovo chitarrista Josh Klinghoffer sarà ottima da subito oppure avrà bisogno di un legittimo rodaggio, ma poco importa, ci sono e stanno per tornare a diffondere il loro verbo funk/rock in un panorama musicale che diciamocelo onestamente, necessita di un gruppo come loro.

Poi, seppur in maniera ufficiosa e stato dichiarato, in più interviste da Chad Smith, il ritorno per la prossima estate anche con un nuovo disco, a ben 5 anni di distanza da Stadium Arcadium, che tanto ha spaccato nei giudizi fan storici e fan nuovi, anche a causa di un minutaggio complessivo ai limite del sopportabile. Non sappiamo ancora niente a dire il vero sui contenuti, non sappiamo se Josh, tanto amante delle tastiere, in fase di scrittura vorrà utilizzare in maniera pesante e determinante questo strumento, ma sappiamo che essendo anche di quasi 20 anni più giovane al resto della band, porterà sicuramente una bella ventata di aria fresca alla nuove canzoni, sperando che il pop melenso di molte ballate incise negli ultimi 10 anni siano accantonate. Tutto sommato si, qualcosa si muove e tra pochi mesi lo farà con grossi scossoni, torneremo in maniera più o meno diretta ad ascoltare di nuovo le gesta live dei nostri eroi, e 2 anni e mezzo dopo lo posso finalmente dire: in realtà i Red Hot Chili Peppers stanno finalmente per tornare..ora che ci penso, ho già il titolo per il mio prossimo editoriale. Tanti auguri di un buon 2011 a tutti i nostri pazienti e sempre partecipi sostenitori, venicequeen.it sarà sempre in prima linea per dissetarvi di notizie sul mondo Peppers.

*sir psycho sexy*

Prato, 28 dicembre 2010

Share Link:
Bookmark Google Yahoo MyWeb Del.icio.us Digg Facebook Myspace Reddit Ma.gnolia Technorati Stumble Upon

Commenti

avatar red hot one
0
 
 
bellissimo editoriale,mette di buon umore anche noi fans,e sopratutto leggendo,possiamo sentirci davvero speranzosi di ritrovare i nostri beniamini rinnovati ,in forma e sopratutto noi pronti a sostenerli piu' che mai!!!
Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
URL
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
Cancella
avatar otherside
0
 
 
ciao! in effeti josh porterà novità ma ho paura che verrà stravolta molto la loro musica!! si è vero che hanno avuto una svolta verso il pop ma sento dire tastiere, ritmi africani (dal viaggio di flea e josh) questo non è da rhcp!!! cmq aspettiamo fiduciosi!!!
Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
URL
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
Cancella
avatar *sir psycho sexy*
0
 
 
innanzitutto grazie per i complimenti!
credo che le perplessità su Josh siano molto e tutte giustificate dal fatto che i fan hanno perso non un semplice chitarrista, che tesse con la sei corda, ma un musicista a 360° come Frusciante, alla quale si deve molto da fan dei Peppers.
Io sinceramente, se la ventata d'aria fresca ci deve essere, mi domando perchè no un disco dai ritmi afro, con magari qualche beats elettronico o un bel basso dal groove funky/dance..ma questa è fantamusica.
Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
URL
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
Cancella
avatar silvina
0
 
 
Mica sempre nuovo è sinonimo di buono però io spero che i ragazzi non ci deludano neppure stavolta,io amo quando ci regalano pezzi intensi emotvamente magari lenti è vero ma profondi ,belli.Non temo la novità magari ci dessero un sound caldo come ai tenpi di Airplane
Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
URL
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
Cancella
Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
URL
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
Ultimo aggiornamento Mercoledì 29 Dicembre 2010 20:20  

SEGUI VQ.IT

facebook2instagram_logotwitter-iconyoutube
myspacegoogle-plus-iconalastfm2Abbonati al Feed RSS di Vq.it

SOSTIENI VQ.IT

paypal_donate

Save_the_Children

Sondaggio

Qual è stato il concerto che avete preferito tra le 5 date italiane del The Getaway Tour?
 


What's Hot !?

animazione2
Silverlake Conservatory of Music
Fb Page - CoverBands Italiane
banner_coverband_myspace2
collage_army_small
Vq.it remembers kissarmy