Venicequeen.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View Privacy Policy

Home News 4 luglio 1992: Arik Marshall ricorda il suo primo concerto con i RHCP

4 luglio 1992: Arik Marshall ricorda il suo primo concerto con i RHCP

E-mail Stampa PDF

ESCLUSIVA VENICEQUEEN.IT -
ARIK MARSHALL RICORDA IL SUO PRIMO CONCERTO NEI RED HOT CHILI PEPPERS

11

4 luglio 1992: quasi due mesi dopo la prima, dolorosissima dipartita di John Frusciante, che abbandonò i Red Hot Chili Peppers nel bel mezzo del tour giapponese della band, Arik Marshall fa il suo debutto dal vivo come nuovo chitarrista. I RHCP, ancora forti del successo commerciale dell'album Blood Sugar Sex Magik e con il singolo di "Suck My Kiss" ancora in piena heavy rotation nelle radio di tutto il mondo, sono di scena al festival belga Rock Werchter, dove sono in cartellone con Pearl Jam, Lou Reed e Bryan Adams.

Marshall, che nel circuito rock alternative statunitense aveva già dimostrato grande perizia tecnica di estrazione hendrixiana, è pronto per lanciarsi nel grande circo del rock mainstream insieme ad una delle band più credibili in circolazione.Contattato in esclusiva da noi di VeniceQueen, Marshall ha cosi brevemente ricordato quel giorno, signiificativo per i Red Hot Chili Peppers, che in un momento particolare della loro carriera, potettero contare su di lui per dare continuità artistica ad un progetto che finalmemente dava a pieno i suoi frutti sia creativi che commerciali.
Buona lettura.

«Di quel giorno ho diversi ricordi: un concerto con 60 000 persone, più o meno la stessa capienza del mio primo show dal vivo (cantai per la band di Bootsy Rubber al Los Angeles Funk Festival quando avevo 11 anni). Anthony si lanciò sul pubblico, strappandosi anche il muscolo della spalla; alla fine non ero così agitato come avrei creduto di poterlo essere all'inizio e la cosa più bella che io ricordi fu quando Lou Reed mi venne incontro dalla sua roulotte dietro il palco, soltanto per chiedermi se fossi il nuovo chitarrista dei Red Hot Chili Peppers; quando gli risposi di sì, lui mi disse: "Cavolo ragazzo, è fantastico... stavo sul mio furgone e credevo che fosse tornato il fantasma di Jimi Hendrix.
Non ho sentito la pressione nell'essere il sostituto di John Frusciante. L'unica pressione che sentii fu quella di suonare secondo i miei standard. Per essere stato il mio primo concerto devo dire che filo' tutto liscio»

GUARDA UNA CLIP DI "GIVE IT AWAY" DAL ROCK WERCHTER 1992

rock-torhout-rock-werchter-1992-59ce30f43f7af

Share Link:
Bookmark Google Yahoo MyWeb Del.icio.us Digg Facebook Myspace Reddit Ma.gnolia Technorati Stumble Upon

Commenti

Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
URL
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Luglio 2018 19:37  

SEGUI VQ.IT

facebook2instagram_logotwitter-iconyoutube
myspacegoogle-plus-iconalastfm2Abbonati al Feed RSS di Vq.it

SOSTIENI VQ.IT

paypal_donate

Save_the_Children

Sondaggio

Qual è stato il concerto che avete preferito tra le 5 date italiane del The Getaway Tour?
 


What's Hot !?

animazione2
Silverlake Conservatory of Music
Fb Page - CoverBands Italiane
banner_coverband_myspace2
collage_army_small
Vq.it remembers kissarmy