Venicequeen.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View Privacy Policy

Home Eventi Passati 7° Raduno Nazionale RHCP Fans - Target, Bari - 10/10/2009

7° Raduno Nazionale RHCP Fans - Target, Bari - 10/10/2009

E-mail Stampa PDF

locandina_ufficiale

Ci siamo ragazzi, siamo tornati, di nuovo. Con un nuovo Raduno nazionale, stavolta a Bari. Destinazione niente male, forse più adatta per un raduno da spiaggia, se non fosse che ormai ottobre segna dallo scorso anno (a Brescia) l’appuntamento con la festa di VeniceQueen.it, di tutta la community e ovviamente di tutti i fans dei Red Hot sparsi per lo stivale. Ricordo ancora quando Camilla scherzava con noi admin del sito su un vero e proprio raduno in spiaggia, rigorosamente in chiave acustica … beh, questo tipo di raduno non l’abbiamo ancora approcciato, fatto sta che un aereo in partenza ad una stramaledetta ora della notte ci ha portato in questa splendida città del Sud. Per onorare ancora una volta il nome dei Peppers, quello del sito e della community che si espande a macchia d’olio e tiene incollato lo stivale, da una sua estremità all’altra. Il solito spirito, insomma, quello che sappiamo cucirci nell’anima, cullare per tutto un anno per poi sfoderare per la grande festa. Premetto che le difficoltà affrontate stavolta son state disumane, a partire dalla scelta del locale che ci ha visti un po’ dubbiosi ma che poi s’è fatta ripagare del sudore versato. Si è passati dal Nordwind, per poi arrivare al Target Club. L’impegno di Tommaso, cantante degli 8Kilpers, e dei ragazzi delle band, di concerto con Flavio (direttore artistico del locale) ha fatto sì che alla fine tutta la logistica fosse al servizio della serata, nella maniera più professionale che si potesse … un po’ come a Brescia l’anno scorso. L’adrenalina che sale nell’attesa dell’arrivo della banda venicequeeniana al locale, mentre sistemo le mie amate videoproiezioni … la preoccupazione che tutto, dopo quasi un anno di lavoro, vada nel migliore dei modi, che ogni singolo metro percorso da tutti voi sia “giustificato”. È un ripetersi, ad ogni raduno … sempre più. Nonostante nei giorni precedenti ed in tutte le fasi organizzative sia io che Fabio ci sentiamo più “padroni” della situazione e ci muoviamo con maggiore sicurezza, il cuore a mille è più che incontrollabile nelle ore immediatamente precedenti all’evento. Voglio dire, si tratta pur sempre di qualcosa di Nazionale. E poi … come dire, siamo sempre NOI. In tutto e per tutto, vecchi e nuovi compagni di viaggio, questi ultimi pronti ad arruolarsi all’armata del funk dopo sole due settimane di permanenza sul forum (m12 e dariopsy da Napoli ne sanno qualcosa)! Come si fa a non amarvi ? Famiglie redhottiane al completo, che accorrono ad eventi del genere e vedi che riesci a strappare i loro sorrisi, palpi a mani nude la loro gioia di esser lì per un nome che ci accomuna e per una passione che ci riscalda. È questa la ricompensa che per noi è senza prezzo e ci spinge ad andare avanti. Il raduno quest’anno è arrivato a celebrazione di tanti altri piccoli/grandi cambiamenti ed eventi significativi: i 10 anni di Californication, il restyling di sito (grazie Turi) e forum (grazie Lory), l’ascesa di un grafico niente male (grazie a Mr La Tona per il trailer) e quella del nuovo merchandising purtroppo non presentato durante la serata barese, ma già disponibile come da topic sul forum (e grazie marty per le spille, oltre che per la locandina dell’evento). Spero di aver riportato tutti i ringraziamenti che ho cercato di fare là su quel palco dove son salito… luce puntata negli occhi, mente offuscata dai canguri (perché noi veniamo da Zelig, se ancora non lo sapevate!), leggera ma palpabile tensione (sempre meno che a Brescia eh, anche perché non ci voleva molto direste voi !) …. Vorrei confrontare i video dei due discorsi introduttivi (forse la scelta si baserebbe sul criterio del “meno peggio”!). Le band si son rivelate spettacolari nelle scalette, supportate da un’ottima acustica del Target (grazie al buon lavoro dei tecnici audio/video a proposito!): con i Coffee Shop si spazia dai successi più invitanti al coro (By The Way e Otherside su tutte), alla chicca che dà loro il monicker, senza farsi mancare episodi di puro funk (Subway To Venus, Party on Your Pussy, Higher Ground). Spicca il talento del chitarrista, che butta là sul palco una notevole personalità alla ricerca di assoli reinterpretati in modo egregio. Un po’ tutta la band gli va dietro, in questo concetto di rivisitazioni e stacchi azzeccati e ben compatibili con lo spirito della serata. Tommaso porta poi sul palco il suo gruppo, gli 8Kilpers, insieme a tutta la grinta che si può. I ragazzi ci deliziano con scelte ricercate e sentitissime dal fan più accanito (Show Me Your Soul, Save the Population), pezzi da incorniciare per l’irrinunciabile invito al pogo libero (Skinny Sweaty Man, Fire, Search And Destroy, Me And My Friends, Stone Cold Bush). L’ABC del redhottaro insomma … È andato tutto come previsto, anzi no che dico … le nostre aspettative erano ben altre e son state largamente superate! Ci sentiamo ancora una volta di aver fatto centro, insieme a voi che vi “divertite” ogni volta a smentirci, con quel briciolo di pazzia che accompagna ogni passione più sfrenata. Dal Nord al Sud, la vita è sempre più bella … Around The World!

*Ntjr* - Prato, 21-10-2010

Download dell'archivio foto dell'evento - file .rar (140Mb) WinRAR

Pre-Raduno
Sound-check
Cena

Live - Coffee Shop (non in ordine)
01-Aeroplane
02-Around The World
03-By The Way
04-Coffee Shop
05-Hump de Bump
06-Right On Time
07-Higher Ground
08-Party On Your Pussy
09-M.S.I.B.M. (Coffee Shop)
10-Otherside
11-Scar Tissue
12-Dani California
13-Subway To Venus

Gioco a Premi

Live - 8Kilpers (non in ordine
01-Yertle The Turtle
02-Give It Away
03-Skinny Sweaty Man
04-Show Me Your Soul
05-Suck My Kiss
06-Fire
07-You And Whose Army? (Radiohead Cover)
08-Stone Cold Bush
09-Parallel Universe
10-Save the Population
11-Blackeyed Blonde
12-I Could have Lied
13-Me & My Friends
14-Search & Destroy
People
The Day After


Informazioni aggiuntive

Videoproiezioni
- Trailer ufficiale dell'evento

- Sequenza animata in playback durante i concerti con foto varie sui RHCP

- Milano 1992
o Crosstown Traffic
o Funky Crime
o Give It Away
o Jam
o Party On Your Pussy
o Stone Cold Bush

- Sashimi 1999
o Emit Remmus/Interview/The Power Of Equality
o Yertle Trilogy

- FestivalBar 1999
o Around The World
o Scar Tissue

-Roma 2003
o Venice Queen
o Fire

-Milano 2003
o Minor Thing
o Soul To Squeeze
o Warm Tape

-San Siro 2004
o Get On Top/Black Cross/I Like Dirt
o Kill 4 Your Country

-Alcatraz 2006
o Can’t Stop
o Dani California/Charlie/Tell Me Baby
o By The Way/For Emily/Interview MTV
o Give It Away/Me & My Friends

- Datchforum 29/11/06
o Blood Sugar Sex Magik
o Nobody Weird Like Me

- Datchforum 30/11/06
o Funky Monks
o Sir Psycho Sexy / They’re Red Hot
o Higher Ground


Regali
- n. 1 CD – The Red Hot Chili Peppers [Remasters]
- n. 1 CD – Unbridled Funk’n’Roll 4 Your Soul [EP]
- n. 2 T-shirts della Community VQ.it / JF.it
- n. 7 Locandine dell’evento format A4, su carta fotografica lucida, numerate in “Limited Gift Edition”
- Barilotto 5 litri Heineken

Ci siamo ragazzi, siamo tornati, di nuovo. Con un nuovo Raduno nazionale, stavolta a Bari. Destinazione niente male, forse più adatta per un raduno da spiaggia, se non fosse che ormai ottobre segna dallo scorso anno (a Brescia) l’appuntamento con la festa di VeniceQueen.it, di tutta la community e ovviamente di tutti i fans dei Red Hot sparsi per lo stivale. Ricordo ancora quando Camilla scherzava con noi admin del sito su un vero e proprio raduno in spiaggia, rigorosamente in chiave acustica … beh, questo tipo di raduno non l’abbiamo ancora approcciato, fatto sta che un aereo in partenza ad una stramaledetta ora della notte ci ha portato in questa splendida città del Sud. Per onorare ancora una volta il nome dei Peppers, quello del sito e della community che si espande a macchia d’olio e tiene incollato lo stivale, da una sua estremità all’altra. Il solito spirito, insomma, quello che sappiamo cucirci nell’anima, cullare per tutto un anno per poi sfoderare per la grande festa. Premetto che le difficoltà affrontate stavolta son state disumane, a partire dalla scelta del locale che ci ha visti un po’ dubbiosi ma che poi s’è fatta ripagare del sudore versato. Si è passati dal Nordwind, per poi arrivare al Target Club. L’impegno di Tommaso, cantante degli 8Kilpers, e dei ragazzi delle band, di concerto con Flavio (direttore artistico del locale) ha fatto sì che alla fine tutta la logistica fosse al servizio della serata, nella maniera più professionale che si potesse … un po’ come a Brescia l’anno scorso. L’adrenalina che sale nell’attesa dell’arrivo della banda venicequeeniana al locale, mentre sistemo le mie amate videoproiezioni … la preoccupazione che tutto, dopo quasi un anno di lavoro, vada nel migliore dei modi, che ogni singolo metro percorso da tutti voi sia “giustificato”. È un ripetersi, ad ogni raduno … sempre più. Nonostante nei giorni precedenti ed in tutte le fasi organizzative sia io che Fabio ci sentiamo più “padroni” della situazione e ci muoviamo con maggiore sicurezza, il cuore a mille è più che incontrollabile nelle ore immediatamente precedenti all’evento. Voglio dire, si tratta pur sempre di qualcosa di Nazionale. E poi … come dire, siamo sempre NOI. In tutto e per tutto, vecchi e nuovi compagni di viaggio, questi ultimi pronti ad arruolarsi all’armata del funk dopo sole due settimane di permanenza sul forum (m12 e dariopsy da Napoli ne sanno qualcosa)! Come si fa a non amarvi ? Famiglie redhottiane al completo, che accorrono ad eventi del genere e vedi che riesci a strappare i loro sorrisi, palpi a mani nude la loro gioia di esser lì per un nome che ci accomuna e per una passione che ci riscalda. È questa la ricompensa che per noi è senza prezzo e ci spinge ad andare avanti. Il raduno quest’anno è arrivato a celebrazione di tanti altri piccoli/grandi cambiamenti ed eventi significativi: i 10 anni di Californication, il restyling di sito (grazie Turi) e forum (grazie Lory), l’ascesa di un grafico niente male (grazie a Mr La Tona per il trailer) e quella del nuovo merchandising purtroppo non presentato durante la serata barese, ma già disponibile come da topic sul forum (e grazie marty per le spille, oltre che per la locandina dell’evento). Spero di aver riportato tutti i ringraziamenti che ho cercato di fare là su quel palco dove son salito… luce puntata negli occhi, mente offuscata dai canguri (perché noi veniamo da Zelig, se ancora non lo sapevate!), leggera ma palpabile tensione (sempre meno che a Brescia eh, anche perché non ci voleva molto direste voi !) …. Vorrei confrontare i video dei due discorsi introduttivi (forse la scelta si baserebbe sul criterio del “meno peggio”!). Le band si son rivelate spettacolari nelle scalette, supportate da un’ottima acustica del Target (grazie al buon lavoro dei tecnici audio/video a proposito!): con i Coffee Shop si spazia dai successi più invitanti al coro (By The Way e Otherside su tutte), alla chicca che dà loro il monicker, senza farsi mancare episodi di puro funk (Subway To Venus, Party on Your Pussy, Higher Ground). Spicca il talento del chitarrista, che butta là sul palco una notevole personalità alla ricerca di assoli reinterpretati in modo egregio. Un po’ tutta la band gli va dietro, in questo concetto di rivisitazioni e stacchi azzeccati e ben compatibili con lo spirito della serata. Tommaso porta poi sul palco il suo gruppo, gli 8Kilpers, insieme a tutta la grinta che si può. I ragazzi ci deliziano con scelte ricercate e sentitissime dal fan più accanito (Show Me Your Soul, Save the Population), pezzi da incorniciare per l’irrinunciabile invito al pogo libero (Skinny Sweaty Man, Fire, Search And Destroy, Me And My Friends, Stone Cold Bush). L’ABC del redhottaro insomma … È andato tutto come previsto, anzi no che dico … le nostre aspettative erano ben altre e son state largamente superate! Ci sentiamo ancora una volta di aver fatto centro, insieme a voi che vi “divertite” ogni volta a smentirci, con quel briciolo di pazzia che accompagna ogni passione più sfrenata. Dal Nord al Sud, la vita è sempre più bella … Around The World!
Share Link:
Bookmark Google Yahoo MyWeb Del.icio.us Digg Facebook Myspace Reddit Ma.gnolia Technorati Stumble Upon

Commenti

Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
URL
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
 

SEGUI VQ.IT

facebook2instagram_logotwitter-iconyoutube
myspacegoogle-plus-iconalastfm2Abbonati al Feed RSS di Vq.it

SOSTIENI VQ.IT

paypal_donate

Save_the_Children

Sondaggio

Qual è stato il concerto che avete preferito tra le 5 date italiane del The Getaway Tour?
 


What's Hot !?

animazione2
Silverlake Conservatory of Music
Fb Page - CoverBands Italiane
banner_coverband_myspace2
collage_army_small
Vq.it remembers kissarmy