Venicequeen.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View Privacy Policy

Home Biografie Biografie dei membri attuali Biografia di Anthony Kiedis

Biografia di Anthony Kiedis

E-mail Stampa PDF

Anthony Kiedis (St. Luis, Grand Ripids, Michigan, 1 novembre 1962)

Anthony-KiedisAnthony Kiedis probabilmente è rimasto l’unica vera “rock star” vecchio stampo nel panorama musicale moderno. Nato all’ ospedale di St. Luis alle Grand Ripids, Michigan il 1° novembre del 1962 sin da adolescente ha sperimentato il classico stereotipo “sesso, droga e rock’n’roll” grazie alle amicizie “pericolose” del padre Blackie che, divorziato dalla moglie si era trasferito a Los Angeles in cerca di fortuna come attore. Anthony stanco della vita da “provinciale” decise di raggiungere suo padre all’età di 11 anni nel 1973. È proprio durante una festa organizzata dal padre che perderà la verginità (alla “tenera” età di 12 anni) e conoscerà le droghe. Due anni dopo si iscrive alla Fairfax High School dove conosce un certo Michael Balzary, che diventerà presto suo amico inseparabile. Michael, che aveva un gruppo punk dal nome Anthym, gli fece conoscere due suoi amici e compagni di band: Hillel Slovak e Jack Irons. I quattro divennero grandi amici e assunsero lo pseudonimo di “Los Faces” per le loro scorribande notturne. Durante un’esibizione degli Anthym una sera Anthony stupì i suoi amici rappando delle sue poesie in maniera tanto sgangherata quanto spettacolare.

Da lì decisero di mettere su un gruppo insieme. All’inizio assunsero il nome di Tony Flow and The Miraculously Majestic Masters of Mayhem, ma dopo qualche esibizione con questo monicker lo cambiarono in The Red Hot Chili Peppers. Il gruppo iniziò a suonare al Kit Kat Club dove Anthony strabiliò tutti con il suo cantato rappato particolare e fluido. Da lì la storia la conoscete tutti. Kiedis in questi suoi primi quarantadue anni di vita ha conosciuto popolarità, soldi e donne ma nel 1988 dopo la morte del suo amico Hillel vide la morte in faccia ed entrò in una grande crisi depressiva risolta solo un anno dopo.  Da sempre i suoi artisti di riferimento sono Stevie Wonder, Lou Reed, Sly Stone, Bob Marley, Jimi Hendrix, Iggy Pop, Led Zeppelin, Defunkt e da sempre ama la natura. Infatti, essendo di origine lituane, ha raccontato tante volte in varie interviste di voler invecchiare proprio in quelle terre dove tutto o quasi è ancora incontaminato. È stato più volte in vacanza in Borneo, India e Myanmar. Il singer con il passare degli anni ha sviluppato un modo di scrivere brani molto intimo (vedere liriche di By The Way) e sempre più convincente dopo i testi sgangherati dei primi album. Da qualche anno vive sulle colline di Hollywood e possiede anche una villa in Nuova Zelanda, una delle terre da lui più amate. Oltre alla droga Anthony ha avuto anche problemi con la giustizia: infatti nel 1989 fu accusato e condannato (con una multa in denaro) per oltraggio al pudore dal tribunale della Virginia. Nel 1997 rimase coinvolto in un incidente in moto quando un’auto fece inversione di marcia investendolo, rompendogli così il polso e il braccio sinistro in diversi punti facendo annullare cosi il tour che avrebbe dovuto rilanciare i Red Hot dopo le scarse vendite europee dell’album One Hot Minute. Dopo una storia d’amore durata tre anni, Yohanna (sua fidanzata storica) nel 2001 lascia il cantante di fronte ad un suo desiderio di matrimonio e di paternità. Si rincuorerà facendosi vedere nell’ estate del 2002 in compagnia dell’attrice Demi Moore e della modella Heidi Klum (ora compagna di Flavio Briatore). Oggi Anthony è un uomo in pace con se stesso e con il suo corpo: è vegetariano e pratica yoga, non fa più uso di droghe e sembra definitivamente rassegnato ad una vita da single (?). Nell'ottobre del 2004 esce Scar Tissue, autobiografia scritta con l'aiuto del giornalista Larry Sloman, dove Kiedis narra tutte le sue vicende personali a partire dalla difficile adolescenza fino ai suoi problemi di dipendenza (comprese varie ricadute); il volume in Italia è uscito il 24 maggio del 2005 per la collana Mondadori - Strade Blu. Il 2005 è un anno parzialmente sabbatico, sia per lui che per la band: il cantante fa da modello per la rivista Risen Magazine e nel marzo dello stesso anno è al centro di una rissa contro otto bodyguard alla sfilata di moda di Jenny Layne. Kiedis è andato su tutte le furie quando non ha avuto accesso al backstage, e dopo aver strappato i pantaloni di una della security secondo alcuni presenti, ci sono voluti altri sette colleghi per fermarlo. È estate quando lui e il resto della band teminano le sessioni per il seguto di By The Way, che sarà poi intitolato Stadium Arcadium (uscirà solo nella primavera del 2006): per testare i nuovi brani i RHCP in luglio ed agosto si esibiscono in alcuni show a Las Vegas, Atlantic City e New York, al festival AmsterJam. Il 23 dicembre del 2005, attraverso un'intervista esclusiva al New Musical Express Kiedis annuncia che Stadium Arcadium non sarà solo su un disco, bensì sarà un doppio album. Il 2006 per Anthony inizia all'insegna del gossip: il 16 gennaio alcuni paparazzi pizzicano il cantante con la modella Jessica Stam, allora appena 19enne. L'8 maggio esce Stadium Arcadium, il nono disco in studio dei Red Hot Chili Peppers (ma il primo a raggiungere la vetta della classifica americana) che denota come Kiedis preferisca, continuando sulla scia degli ultimi dischi in studio, un approccio melodico ai brani a quello sborone/rappato della gioventù: per molti addetti ai lavori e non, è in questo disco che il frontman di Grand Ripids dà il meglio di sè al microfono.

Kiedis spende la seconda parte del 2006 e la prima del 2007 in tour con la band (i Peppers raccolgono sold out ovunque, confermandosi così, una delle band più popolari al mondo). L'8 marzo, attaverso un'intervista che ha fatto il giro del mondo, il frontman annuncia di aver sofferto di dipendenza dal 'sesso online', che lo aveva portato per un lungo periodo ad escludersi dalla vita sociale: determinante per la vittoria contro questa dipendenza è stata anche la sua relazione con la ventenne Heather Christie, che gli ha permesso di staccarsi dal computer. Ma il 2007 sarà un anno indimenticabile per Anthony, che a fine maggio annuncia di attendere un figlio dalla compagna Heather: il suo nome è Everly Bear e nascerà il 2 ottobre dello stesso anno, quando però il suo rapporto sentitmentale con la Christie è già agli sgoccioli. L'evento sancisce per molti la fine di 'Sir Psycho Sexy', quel fornicatore folle che per tutti gli anni '80 , '90 e buona parte degli anni '00 ha attirato l'attenzione di tutto il gossip americano. Dopo oltre un anno e mezzo dove la band ha promosso in tutto il mondo Stadium Arcadium, il 2008 è l'anno del 'riposo', con Kiedis che si gode il figlio Everly dimostrando di essere un padre premuroso ed affettuoso. Ciò non gli impedirà di stare del tutto al di fuori del circo musicale: infatti Kiedis ad agosto sarà il presentatore e padrino del festival itinerante The New American Music Union festival, che vedrà la partecipazione dei Gnarls Barkley, The Black Keys e tanti altri. Il PETA (People for the Ethical Treatment of Animals) a luglio elegge il frontman come "vegetariano più sexy" dell'anno (ala maschile), riconoscendolo come testimonial perfetto anche per la battaglia contro il maltrattamento degli animali. L'anno però termina con qualche preoccupazione sulle condizioni di salute di Anthony, fortunatamente prive di fondamento: è il 18 dicembre quando un'agenzia di stampa americana annuncia che il singer dei RHCP avrebbe dei problemi non ben precisati al fegato, ma il padre Blackie, attraverso un comunicato stampa sconfessa questi rumors, affermando che il figlio gode di ottima salute.

Il 2009 inizia come un altro anno di relax e quiete, con Kiedis e continua a crescere il figlio senza però escludere al vita mondana: non mancano le sue visite alle partite dei L.A. Lakers o, spesso in compagnia di Flea, le sessioni di surf a Venice Beach, senza escludere anche l'impegno verso temi sociali o di beneficienza, ai quali Anthony non si è mai sotttatto. L'anno termina nel peggiore dei modi: John Frusciante, chitarrista dei RHCP rientrato nel 1998 e suo amico 'fraterno', ufficializza la sua seconda dipartita dalla band (avvenuta nel dicembre 2009, anche se la sua decisione è stata resa nota all'interno del gruppo ben un anno prima). Il suo sostituto sarà Josh Klinghoffer, che verrà annunciato solo nelle settimane successive. Nei mesi a seguire, interpellato più volte sulla questione, Kiedis non ha smesso di elogiare l'ex compagno di band, smarcandosi però sui veritieri motivi del suo abbandono, affermando quanto segue: «Solo lui sa il vero motivo che l'ha spinto ad andersene di nuovo». Arriva il 2010 e per l'ormai 48enne cantante è tempo di trascorrere la maggior parte del tempo con la band per dare un seguito al fortunato Stadium Arcadium, che avrà poi il titolo di I'm With You (ed uscirà il 30 agosto del 2011 in contemporanea mondiale). Gli impegni in studio sembrano comunque non distrarlo dal suo 'compito' di movimentare il mondo del gossip, facendosi notare di volta in volta con donne diverse. Perchè sì, Kiedis sarà anche diventato padre, affettuoso e presente, ma la realtà è che, sotto sotto, 'Sir Psycho Sexy' non è mai realmente morto.
[*sir psycho sexy, gennaio 2012]

Collaborazioni
1988 - Kristen Vigard - Kristen Vigard
1994 - Dr. John - Television (nel brano "Shut D Fonk Up")
2001 - Tricky - Blowback (nel brano "Girls")
2008 - George Clinton - George Clinton and his Gangster of Love (nel brano "Let the Good Times Roll")

Share Link:
Bookmark Google Yahoo MyWeb Del.icio.us Digg Facebook Myspace Reddit Ma.gnolia Technorati Stumble Upon
 

SEGUI VQ.IT

facebook2instagram_logotwitter-iconyoutube
myspacegoogle-plus-iconalastfm2Abbonati al Feed RSS di Vq.it

SOSTIENI VQ.IT

paypal_donate

Save_the_Children

Sondaggio

Dopo 'Dark Necessities', 'Go Robot' e 'Sick Love' quale brano dovrebbe scegliere la band come quarto singolo estratto da The Getaway?
 


What's Hot !?

animazione2
Silverlake Conservatory of Music
Fb Page - CoverBands Italiane
banner_coverband_myspace2
collage_army_small
Vq.it remembers kissarmy